Spaghetti al limone
Origine: -
Tipo di portata: Prima Portata

Ingredienti:
Un decilitro di crema di latte, un cucchiaino di buccia di limone grattugiata, una cucchiaiata di dadini di polpa di limone, un goccio di grappa.

Procedura:
E’ una intera serie di salse ideate da Emilio Regonaschi, con frutta di gusto acidulo o comunque non troppo dolce.
In ogni caso, scaldate in un tegame un decilitro di crema di latte, unite un cucchiaino di buccia di limone grattugiata, poi una cucchiaiata di dadini di polpa di limone, mescolate delicatamente.
Un incontro di questo genere, tra crema di latte e polpa acidula, dovrebbe "rompere": ossia i due ingredienti non dovrebbero legare, ma rapprendersi separatamente: invece nel caso specifico questo non succede.
Quando i due ingredienti saranno dunque ben legati, unite ancora un goccio di grappa, portate la salsa a sobbollire, cioè mandando in superficie grosse bolle, senza arrivare a bollore vorticoso; e unite, finalmente, due cucchiaiate, ancora, di succo di limone.
Mescolate ancora: e con questa salsa condite 150 180 g di spaghetti o altra pasta lessata bene al dente.
Potete usare anziché limone, polpa e succo di kiwi; o anche polpa di pesca: in quest’ultimo caso, anziché grappa, potete usare anche liquore di pesca.
TORNA ALL’ELENCO
Limoni
orange Moon
Anuga 2011